Archivi categoria: Oli DOP Campania

L’odore del mare il gusto della montagna nell’olio extravergine del Cilento

L’Olio extravergine di oliva del Cilento è un prodotto DOP,  denominazione d’origine protetta, proveniente dalle olive coltivate nei comuni della zona Sud di Salerno, tra Agropoli e Sapri.

Antichissima la tradizione produttiva dell’olio extravergine del Cilento che fu iniziata dai Greci e tramandata di generazione in generazione fino ai giorni nostri.

Per la raccolta e per l’estrazione del succo dalle olive il disciplinare rigoroso prevede l’utilizzo esclusivi di mezzi meccanici e operazioni fisiche. Le olive sono sottoposte ad una certosina selezione.

Solo il frutto sano viene spremuto in tempi brevissimi dalla raccolta che deve obbligatoriamente terminare entro il 31 dicembre di ogni anno. Si ottiene così un olio dai toni forti e sentori aromatici provenienti dalla fitta vegetazione presente in tutta la zona del Vallo di Diano e del Cilento.

Non è raro apprezzare anche sentori di bacche marine. Per questo motivo non è consigliato per pietanze per le quali è opportuno salvaguardare il gusto di altri ingredienti che finirebbero per essere sovrastati da questo olio molto robusto utilizzato invece alla perfezione su insalate, verdure bollite, zuppe di legume, per le quali è necessario un additivo di sapore per renderli più accattivanti.

Su pesci grigliati si consiglia un uso parsimonioso. Difficile, dato l’alto costo, ma non impossibile trovare conserve sott’olio di ortaggi impreziosite da questo prodotto.

Sublime l’accostamento con verdure selvatiche di buona consistenza e l’abbinamento dei fichi bianchi del cilento sott’olio.

In tutta l’area cilentana, dalla costa all’entroterra è possibile acquistare l’olio extravergine del Cilento DOP in bottiglie di vari formati, alcune delle quali sono finemente lavorate e finiscono per rappresentare dei souvenir molto apprezzati dai turisti.

Il prezzo di questo prodotto si aggira intorno agli 11 euro al litro.

Olio extravergine di oliva Colline Salernitane.

L’olio extravergine di oliva DOP Colline Salernitane si presenta con un bel colore verde dai riflessi dorati, talvolta leggermente velato, solitamente limpido.

Il sapore è deciso e robusto, leggermente amaro e piccante: presenta una scarsissima acidità. L’olio delle colline salernitane si ottiene dalla spremitura di 6 cultivar diverse.

Essendo un olio dal gusto deciso e con sentori ben strutturati lo si predilige come condimento a piatti consistenti, di lunga e media cottura, ma può anche essere utilizzato per esaltare il sapore di grigliate di pesce a carne più consistente, come il pesce spada, il tonno e le seppie alla griglia.

Ottimo in abbinamento con zuppe di legumi o zuppe con sughi elaborati.

Le olive che servono ad ottenere quest’olio vengono raccolte a mano e premute entro due giorni dalla raccolta.

E’ un olio di nicchia, rintracciabile in loco o in alcuni punti vendita della regione, anche se si sta affacciando prepotentemente sui mercati nazionali.