Prodotti Tipici Beneventani Vini DOC Campani

Il Sannio DOC.

E’ la denominazione campana di orginie controllata che vanta il maggior numero di tipologie.

Il Sannio Doc viene prodotto da uve coltivate nella provincia di Benevento, in numerosi comuni. Già nell’antichità, i Romani apprezzavano il vino del Sannio e ne coltivavano sapientemente le uve che hanno una tradizione millenaria. La provincia di Benevento, inoltre, vanta in Campania il maggior numero di cantine sociali che rendono la produzione più omogenea rispetto ad altre zone della regione.

Queste le tipologie di Sannio doc.

Il Sannio Bianco è un vino fresco e leggero con una garadazione massima di 10,5 gradi. Viene prodotto anche nella variante frizzante. Si abbina alla perfezione a risotti a base di pesce e con formaggi a pasta morbida.

Il Sannio rosso raggiunge gli 11 gradi, si presenta secco con moderato gusto tannico dal colore rubino. Si sposa bene con formaggi semiduri e cucina di selvaggina. La variante rosata meno forte è fragrante e asciutta. Va abbinata a zuppe e pasta condita con sughi leggeri.

Il Sannio Barbera prodotto esclusivamente con uve Barbera coltivate nella zona è gradevole e condito da sentori di fiori, con gusti secco. Ha una buona gradazione e si abbina a piccola cacciagione e arrosti pregiati.

Il Sannio Coda di Volpe, è uno dei fiori all’occhiello della produzione vitivinicola beneventana. E’ un vino fresco e secco, mediamente fruttato e di buona gradazione. I piatti a base di pesce sono il connubio perfetto, ma può essere apprezzato anche come aperitivo. Molto gustosa la variante spumantizzata.

Meno deciso, invece, il gusto della Falanghina Sannio che presenta talvolta note acidule. Anche per questo vino l’abbinamneto ittico è essenziale.

A completare la vasta gamma troviamo il Sannio Greco, il Moscato, l’aglianico, il Piedirosso e lo sciascinoso